"MOOD" IL NUOVO ALBUM DI NAYT CHE DISTRUGGE GLI STERIOTIPI SUI GIOVANI RAPPER - Rising Time

Latest News

Cerca nel Blog

"MOOD" IL NUOVO ALBUM DI NAYT CHE DISTRUGGE GLI STERIOTIPI SUI GIOVANI RAPPER


 

William Mezzanotte in arte Nayt, classe 94 approda fin da subito nella cultura hip hop della Capitale Romana, appassionandosi al mondo del rap. 
Tra i rapper della nuova generazione, Nayt si distingue per la sua voglia di riprendere il lavoro dell’old school dell’hip hop italiano, per portarlo finalmente nel nuovo millennio. 
Disponibile dal 4 Dicembre Mood, il nuovo album, dove Nayt si mette a nudo, coniugando il suo lato più impulsivo, che si riflette nella tecnica con cui le barre sono costruite, e quello più introspettivo, che si riflette nella melodia. Il risultato è un connubio tra il percorso privato della vita del rapper e l’affrontare temi legati alla contemporaneità, con l’unico scopo di smuovere le coscienze di chi ascolta.   

“MOOD è un viaggio attraverso gli stati d’animo di un ragazzo della mia generazione, non più adolescente ma neanche pienamente adulto, che acquista consapevolezza dell’epoca e del contesto in cui vive. Senza nessuna predica o lezione da impartire ho cercato di stimolare l’empatia e la curiosità di scoprirsi, raccontando nel modo più sincero e semplice possibile quello che sento. In quest’era dove essere protagonisti è l’unica cosa che conta e la pressione sociale è arrivata a livelli mai raggiunti prima, passando per una profonda crisi rappresentata dai colori ROSSO e BLU, ho ritrovato il centro e il senso di vivere: qui e ora. Eccomi che creo. E mi stacco da terra. E non so come si scende. Sento dunque sono, questo è il mio MOOD.”

Siamo in epoca in cui la parola giovane è uguale ad inesperto, ma Nayt sembra contraddistinguere questa tesi. 

Followers

Flag Counter

Contact Us

Nome

Email *

Messaggio *

About Us

Rising Time's staff includes different figures within it, each and everyone linked to the other by the love for Black Music . The idea arose in 2013, but has become a true reality only in 2014, when DiMa and Ele decided to combine their skills to give life to a mixed project focused not only on music production but also as a real benchmark or simply an information point for reggae music lovers and similar, highlighting the events and venue of the Italian territory and the “made in Italy” productions.