"EARTH BEAT MOVEMENT":NEW ALBUM 70' BPM - RISING TIME - Official Site

Latest News

"EARTH BEAT MOVEMENT":NEW ALBUM 70' BPM

Eng:The reggae band Earth Beat Movement is back after one year from the launch of their first album, presenting the new 70 BPM, produced by  Princevibe Pisanelli.
The 70 BPM is intended as an inner research, is inner growth of consciousness. Almost every lyric has been inspired by Louis Hay, Wayne Dyer,  Lao Tzu, authors of books regarding the positive thinking and inner consciousness. The aim is to share life experiences with as many people as possible. We have to know that we have a fire inside of us that keeps burning giving us the strength that we need to face life, no one is alone. Life is like a journey, physical but most of all spiritual and we have to reach the top, step by step. This is what this new album means for the band. It follows the reggae beat the one that they love to walk with, easy and slow, the one that gave them a path to walk on, so now they give thanks to it.
Every track of this new album, out of one, is in english, the stylistic choice is more focused on the positivity of reggae with much more happy harmonies. It includes two featuring  Heal your heart with Jahcoustic, a  well known German singer and Beautiful ladies with Rapahael the half Italian half Nigerian singer of Savona.
70 BPM is available online on the more important digital stores, the album will be sold during the concerts of the band. The band left a gift for all their fans on soundcloud: the special mix by  Dj Moiz [Kalibandulu].

Ita:
70 BPM’, omaggio degli EBM al ritmo in levare e' il secondo album della band fiorentina, disponibile online.
La reggae band fiorentina Earth Beat Movement torna a un anno di distanza dal lancio del suo primo disco per presentare 70 BPM, album prodotto nuovamente da Ciro Princevibe Pisanelli.
70 BPM vuole essere un disco di auto-riflessione, di analisi e crescita interiore ma soprattutto di consapevolezza. Quasi tutti i testi sono stati ispirati dalla lettura delle opere di Louis Hay, Wayne Dyer e del libro Tao te Ching di Lao Tzu, tutti testi riguardanti il pensiero positivo e la consapevolezza interiore. “Sono argomenti in cui tutti possono ritrovarsi e l'obiettivo è quello di condividere fondamentali lezioni di vita con quante più persone possibile. Dobbiamo sempre ricordarci che ognuno di noi ha un fuoco interiore da cui può prendere l'energia necessaria per affrontare la vita, che nessuno di noi è solo, che il nostro viaggio in questa vita non è altro che un meraviglioso percorso interiore che dobbiamo affrontare passo dopo passo” ha detto la band. E 70 BPM rappresenta il ritmo con cui loro stessi amano "camminare" in questo viaggio; la classica velocità della musica reggae con cui sono cresciuti, che li ha ispirati e a cui hanno voluto rendere omaggio.
 Rispetto al precedente Right Road (gennaio 2015), questo album racchiude in se una scelta stilistica più mirata; i brani sono tutti in inglese tranne il rocksteady Con un sorriso in più e con una forte impronta reggae che caratterizza la sonorità del disco. Le tracce in totale sono quattordici, tra cui due collaborazioni: con il cantante tedesco Jahcoustix per Heal your heart e con Raphael in Beautiful ladies.
70 BPM è disponibile in formato digitale su tutte le piattaforme mentre il CD sarà in vendita durante i concerti della band. Gli EBM hanno però voluto fare un regalo a tutti i loro fan mettendo in free download su Soundlcoud il mix speciale firmato Dj Moiz [Kalibandulu].

Followers

Flag Counter

Contact Us

Name

Email *

Message *

About Us

Rising Time's staff includes different figures within it, each and everyone linked to the other by the love for ReggaeMusic . The idea arose in 2013, but has become a true reality only in 2014, when Andrea DiMa and Elena Lombardo decided to combine their skills to give life to a mixed project focused not only on music production but also as a real benchmark or simply an information point for reggae music lovers and similar, highlighting the events and venue of the Italian territory and the “made in Italy” productions.