MIKILOOTZU PRESENTA IL SUO NUOVO SINGOLO "CHI VOLEVA POTEVA" - RISING TIME

Latest News

MIKILOOTZU PRESENTA IL SUO NUOVO SINGOLO "CHI VOLEVA POTEVA"


Fuori “Chi Voleva Poteva”, il nuovo singolo di Mikilootzu nome d’arte del cantante siciliano Michele Fugali. Nato e cresciuto ad Avola nella bella Sicilia Sud Orientale, inizia il suo approccio alla musica avvicinandosi dapprima al genere Rap. Col passare degli anni sboccia poi la passione per il reggae ed inizia il suo percorso, fondando insieme a Ras Pepy il progetto “Timpakatona”. Da qui la sua musica si espande in tutto il territorio siculo arrivando in tutta la penisola tra show, collaborazioni e vari progetti che lo vedono impegnato con grandi artisti. Ma questo 2018 per l’artista sarà un anno pieno di nuova musica, svelando in anticipo il suo lavoro sul nuovo album ufficiale che si presenta già colmo di grandi sorprese. “Chi Voleva Poteva” vuole essere un sorta di messaggio, che parte dalla ricerca della verità negli abissi di una generazione in difficoltà, un messaggio che vuole stimolare i giovani a riemergere dalle difficoltà per puntare dritto verso i propri obiettivi. 
L'artista si rivolge al pubblico descrivendo la vita di un semplice individuo collocato in una realtà non troppo benevola, che certo non aiuta alla realizzazione dei sogni personali.
Mikilootzu propone un brano che conferma l’unicità del concept sonoro e dello stesso artista: riflessioni e contenuti conscious resi accattivanti da un suono fluente e fresh che si ispira ai nuovi ritmi dancehall e afrobeat.

Followers

Flag Counter

Contact Us

Name

Email *

Message *

About Us

Rising Time's staff includes different figures within it, each and everyone linked to the other by the love for Black Music . The idea arose in 2013, but has become a true reality only in 2014, when DiMa and Ele decided to combine their skills to give life to a mixed project focused not only on music production but also as a real benchmark or simply an information point for reggae music lovers and similar, highlighting the events and venue of the Italian territory and the “made in Italy” productions.