NUOVO SINGOLO DI KG MAN "DANCEHALL CRAZY BODY" PER L'ETICHETTA DISCOGRAFICA DONER MUSIC - RISING TIME - Official Site

Latest News

NUOVO SINGOLO DI KG MAN "DANCEHALL CRAZY BODY" PER L'ETICHETTA DISCOGRAFICA DONER MUSIC



Il brano è l'incontro tra la Dancehall Reggae e le nuove sonorità Bass Music. Un brano in Dj style innovativo e unico nel suo genere che richiama il Mood Major Lazer.
La produzione è affidata a Princevibe, produttore ormai rinomato nella scena reggae italiana, che collabora ormai da diversi anni con il singer
La produzione video è stata invece  affidata a DjWIko, attuale collaboratore dell'artista Toscano trasferitosi a Milano. 

La Doner Music è una label/management fondata nel 2006 dal dj e produttore BigFish: 50% dei Sottotono, ha firmato i successi di progetti di artisti quali Fabri Fibra, Emis Killa, Nesli, Two Fingerz. 
Nata come etichetta hip hop, nel corso degli anni ha prodotto e pubblicato
progetti di Rancore & Dj Myke, Onemic, Ensi e molti altri. 

Ad oggi si pone come punto di riferimento per la Bass Music in Italia, potendo vantare nel proprio roster dj/producers quali Aquadrop, Retrohandz, Nobel,The Golden Toyz, Mothell, Urameshi!, Akroama, Two-P, Inari, Kg Man e Vincenzo Salvia, collaborando con etichette di fama internazionale come Mad Decent, Dim Mak, Ultra, Main Course, Rimbu, Top Billin, e lavorando con media italiani e internazionali che trattano musica elettronica come ad esempio BBC Radio, Vice, RedBull.com, Dj Mag, Rockit, Radio Rai, Edm.com, Trap And Bass.

Di seguito il brano in free download.

Followers

Flag Counter

Contact Us

Name

Email *

Message *

About Us

Rising Time's staff includes different figures within it, each and everyone linked to the other by the love for ReggaeMusic . The idea arose in 2013, but has become a true reality only in 2014, when Andrea DiMa and Elena Lombardo decided to combine their skills to give life to a mixed project focused not only on music production but also as a real benchmark or simply an information point for reggae music lovers and similar, highlighting the events and venue of the Italian territory and the “made in Italy” productions.