NASCE ROAD2ZION: IL ROOTS REGGAE SI FA PROGRAMMA WEBRADIOFONICO SU SHARE RADIO - RISING TIME

Latest News

NASCE ROAD2ZION: IL ROOTS REGGAE SI FA PROGRAMMA WEBRADIOFONICO SU SHARE RADIO

ONLINE DA MERCOLEDI' 16 SETTEMBRE 2015

 

IN ESCLUSIVA SU SHARERADIO, IL FORMAT SI PREFIGGE DI CONDIVIDERE “BUONE VIBRAZIONI DALLE PERIFERIE” SOTTOLINEANDO L'ASPETTO SPIRITUALE E RELIGIOSO DELLA TRADIZIONE MUSICALE ROOTS REGGAE, DAGLI ALBORI FINO AI GIORNI NOSTRI.

 

Pillole da mezzora circa, tracce provenienti dalla Storia del Roots Reggae, approfondimenti, speciali, interviste… questo e altro sarà Road2Zion, il nuovo format musicale, online da mercoledì 16 settembre, in esclusiva su Shareradio, la prima e più importante webradio “sociale” di Milano, ascoltabile in diretta e in podcast all'indirizzo www.shareradio.it.

Voglio portare nel cuore di in un progetto prezioso come Shareradio una produzione che possa essere non solo d'intrattenimento, ma anche di crescita spirituale”, afferma Francesco “iononsoleggere” Bizzini, speaker, ideatore e curatore della rubrica. “Sono un credente e tramite il Roots Reggae, pur non essendo rastafariano, ho scoperto che Dio si fa spazio, sgomita nella confusione delle nostre giornate, nello sbraitare della nostra società. E', insomma, più che semplice 'musica' questa, è una benedizione, cibo per le nostre orecchie e per la nostra anima”.


Bob Marley, Burning Spear, Groundation, Alpha Blondy, Gregory Isaacs, Tough Tone, sono solo alcune delle “fermate” del viaggio di Road2Zion, un format che il suo ideatore ci tiene a sottolineare nasce e vive con basse, bassissime pretese: “Mi sono avvicinato al genere da pochi anni, anche se la folgorazione è stata molto forte. Risentendomi su diverse registrazioni mi accorgo di quanti errori, di quante imprecisioni, di quante inesperienze trasudano dal mio parlare… così ho capito fin da subito che questo programma è prima di tutto un modo per ammettere la mia profonda inesperienza ed ignoranza e quindi affrontarla, approfondendo, studiando e migliorando l'incontro con questa benedizione in levare”.

In piena tradizione di Shareradio, lo spirito di Road2Zion è così pienamente “condiviso/sharabile”, cercando fin da subito appoggio, aiuto, segnalazioni, feedback, proposte dagli appassionati della penisola, ma anche dagli artisti e dalle case discografiche che, nel piccolo o nel grosso, continuano a spingere queste vibrazioni, nonostante tutte le difficoltà.


Ma allora si sentiranno solo tracce Roots Reggae?Ovviamente non passeremo solo ed esclusivamente quelle, ma voglio tenere il più possibile il timone verso quella rotta. Ho la percezione, infatti, che questo genere sia stato frainteso dal pubblico generalista scambiandolo per un genere 'frikkettone' e parimenti anche un po' ignorato dal pubblico specializzato perché spesso più utile alla meditazione che al far muovere sederi in pista. Penso quindi che la battaglia contro Babilonia passi anche dal ritorno a queste radici, al loro studio, alla loro meditazione, mettendo da parte serate, incassi e shorts a filo chiappa. Non sarà un programma fico insomma, io sarò il peggiore speaker del secolo e non riusciremo nella nostra missione, come spesso capita in Shareradioconclude scherzando Francesco - ma almeno moriremo nel tentativo, che è già qualcosa...”.


Il format per ora non è stato confermato con uno slot fisso. Shareradio conferma la volontà però di sviluppare un appuntamento continuativo che miri a fidelizzare l'eventuale platea, anche tramite un capillare servizio di podcasting, ma che eviti la necessità, spesso controproducente, di “uscire perché si deve”, una strategia che vanificherebbe lo spirito stesso di Road2Zion.


Per rimanere comunque aggiornati su tutte le novità targate Road2Zion, Shareradio ha aperto la pagina ufficiale Facebook del programma, oltre ad invitare tutti a visitare il sito ufficiale dell'emittente per rimanere sempre aggiornati sui suoi programmi, sulle sue dirette che, settimanalmente, raccontano Milano dal suo centro, cioè dalle periferie.

 


Followers

Flag Counter

Contact Us

Name

Email *

Message *

About Us

Rising Time's staff includes different figures within it, each and everyone linked to the other by the love for Black Music . The idea arose in 2013, but has become a true reality only in 2014, when DiMa and Ele decided to combine their skills to give life to a mixed project focused not only on music production but also as a real benchmark or simply an information point for reggae music lovers and similar, highlighting the events and venue of the Italian territory and the “made in Italy” productions.